Tappa
Cuba
gennaio 2024
Tappa
Cuba
gennaio 2024
Tappa
Cuba
gennaio 2024
Tappa
Cuba
gennaio 2024
Previous
Next

L’isla hermosa più grande del Mar dei Caraibi.

Oggi si potrebbe semplicemente dire che Cuba è l’isla hermosa più grande del Mar dei Caraibi, con spiagge bianche, acque turchesi e sole tutto l’anno. Ma sarebbe troppo riduttivo. Cuba è un modo di vivere; un passato storico-politico che è ha influenzato il mondo intero. Ovunque, durante il vostro viaggio a Cuba, avrete la sensazione di essere sospesi nel tempo, al periodo pre-embargo, come se Fidel lo avesse stoppato e si fosse dimenticato di rimettere play. Retrò sono le coloratissime automobili, anno di immatricolazione 1950 ma ancora in circolazione; i taxi a forma di uovo; le divise scolastiche dei bambini; l’architettura dei casermoni in stile sovietico e (soprattutto) la mancanza di wi-fi per le strade.
La gente si sposta in autostop, perché qui anche una bicicletta è lusso, ma è sempre pronta ad accoglierti con quella solarità contagiosa con cui affronta le giornate, con la calma tipica di chi non ha mai fretta e che sa godersi la vita. Basta avere un Cohiba tra le dita della mano destra e un goccio di Santiago de Cuba nella sinistra. E la musica ovviamente. Musica a tutte le ore del giorno, musica dilagante, musica che ti entra dentro e ti fa muovere a ritmo di salsa anche se non sei portato per il ballo. Quindi scordatevi gli orari e sorridete, perché “Esta è Cuba”.

INFO
FOR LINK PLANET ONLY:
EXPERIENCE

Quota solo tour € 2180

Per persona in doppia/tripla
Quota volo dall’Italia a partire da € 720

Supplemento singola € 390

  • Su richiesta abbinamento in doppia con altro partecipante
  • Assicurati il tuo posto nel tour con l’acconto di solo  € 200 a persona
  • Possibilità di recesso fino a 60 giorni prima dell’inizio del tour, con rimborso del 50% dell’acconto

Programma

Arrivo a L’Avana in serata disbrigo delle formalità d’ingresso, accoglienza e trasferimento in hotel. Pernottamento in hotel. Cena libera.

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita della città con guida. In serata partecipazione allo spettacolo di balli e musica, “ Il Tropicana “
Iniziamo con una camminata lungo la stretta e affollata Calle Obispo “Via del Vescovo”, la principale arteria di comunicazione di Habana Vieja, un susseguirsi di gallerie d’arte, negozi e bar dove si fa musica. Si prosegue con un interessante percorso tra le quattro piazze più affascinanti di Habana Vieja: Plaza de la Catedral, Plaza Vieja, Plaza de Armas e Plaza de San Francisco de Asìs. Costellata da gioielli architettonici di qualsiasi periodo storico, Habana Vieja offre ai visitatori una delle più belle carrellate di edifici urbani di tutte le Americhe. Secondo stime prudenziali, la sola città vecchia contiene oltre 900 edifici di importanza storica e una miriade di esemplari architettonici negli stili più diversi, dall’elaborato barocco, allo sfavillante art dèco. Lungo il percorso breve pausa per concedersi un cocktail sulla terrazza dell’Hotel Ambos Mundos o alla mitica Bodeguita del Medio. Pranzo incluso. Continuazione per vedere il Castello del Morro. Questo castello monumentale ha una grande importanza storica e simbolica per Cuba, poiché serviva come fortezza della città durante l’epoca coloniale. Si erge sull’Oceano Atlantico, su uno sperone roccioso conosciuto come El Morro e ha una serie di terrazze discendenti che imitano la roccia. Dotato di un’eleganza armoniosa in un ambiente naturale, questo castello ha sopportato innumerevoli attacchi.

Pick up per andare allo spettacolo di Tropicana.
Prima colazione
Havana – Hotel Capri
Esperienza: Cocktail sulla terrazza dell’Ambos Mundos
Spettacolo del Tropicana

Prima colazione. Si prosegue la visita dall’Avana per addentrarsi nella cultura del popolo cubano. Balli, cucina, auto d’epoca…
Vedremo le ultime vestigia del cimitero più antico della città e poi visiteremo il palazzo dove è stato girato il film “Fresa y Chocolate”, l’unica produzione cubana candidata all’Oscar e ti spiegheremo il motivo della sua grande ripercussione. Ci addentriamo in mercato agricolo di quartiere, dove assaggiare tipicità cubane. Visiteremo una pittoresca comunità di vicini “Havana solar” dove gusteremo un caffè con un residente locale e un “santero” ci spieggerà un po’ della religione afro-cubana o “Santeria”. Continuazione con lezione di salsa e altri ritmi. Poi percorso in auto d´epoca per vedere il cuore commerciale dell’Avana, nonché il suo quartiere residenziale per eccellenza, e per il quartiere di Miramar, che si sviluppa lungo il mare nella parte più occidentale dell’Avana, con le sedi delle missioni diplomatiche e le numerose ville costruite prima della rivoluzione cubana. Visita panoramica della Plaza de la Revolución e del famoso Malecòn, la passeggiata sul mare realizzata nei primi anni del 1900, una delle strade più ricche di suggestioni e più tipicamente cubane dell’Avana; un “cabaret dei poveri” dove si mette in scena la vita vera, un luogo in cui l’intera città si ritrova per incontrarsi, salutarsi, darsi appuntamento e discutere.

Rientro al hotel e cena libera.
Prima colazione e pranzo
Havana – Hotel Capri
Esperienze: Scoperta di un mercato agricolo con degustazioni, assaggi di caffè
Lezione di salsa
Utilizzo di auto d’epoca per la visita della città

Dopo la prima colazione partenza verso ovest per il Parque Nacional Viñales.
Il parco ha distese di pini e le singolari formazioni calcaree che si elevano, come enormi mucchi di fieno, sulle fertili e ben tenute piantagioni di tabacco, è una delle aree naturali più incantevoli di Cuba. Incassata in modo spettacolare all’interno della montuosa Sierra de los Organos, la Valle di Viñales, lunga 11 km e larga 5 km, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1999 per le sue spettacolari formazioni calcaree dalla cima piatta, magotes, e per l’architettura tradizionale dei villaggi e delle fattorie. Circa 100 milioni di anni fa, durante il cretaceo, una rete sotterranea di corsi d’acqua favorì l’erosione del sottosuolo calcareo, creando grandi caverne. Con il tempo le volte delle caverne crollarono lasciando una miriade di formazioni rocciose dalle pareti erose.
Visita di una piantagione di tabacco con contatto con i contadini della zona. Si prosegue poi con la visita del Mural de la Prehistoria, un murales lungo 120 m dipinto sul fianco del Mogote Dos Hermanas nel 1961 da Gonzàles Morillo, un seguace del pittore messicano Diego Rivera. L’enorme serpente, i dinosauri, i mostri marini e gli uomini che vi sono raffigurati, simboleggiano la teoria dell’evoluzione.

Rientro all’Avana nel tardo pomeriggio.
Prima colazione
Pranzo alla Finca Agroecologica El Paraiso
Havana – Hotel Capri
Esperienza : Visita ad una piantagione di tabacco

Dopo la prima colazione partenza verso est, verso la regione centrale dell’isola.
Lungo il percorso sosta nel Grande Parco Naturale Montemar che ricomprende la Ciènaga de Zapata, la più estesa palude dei Caraibi, uno degli ecosistemi più diversificati del paese.
Escursione in barca lungo un tratto del Rio Hatiguanico, che scorre in un’area ricoperta da fitta foresta. Possibilità di avvistare diverse specie di uccelli e, se fortunati, anche tartarughe e coccodrilli.
Si prosegue verso sud per Playa Giròn che si estende sul lato orientale della leggendaria Bahìa de Cochinos, la Baia dei Porci. Qui nell’Aprile del 1961 fallì il tentativo dell’amministrazione Kennedy di invadere Cuba. Concepita nel 1959 durante la presidenza Eisenhower e comandata dal vicedirettore della CIA Richard Bissell, l’operazione che mirava a rovesciare il regime castrista fu ufficializzata il 17 Marzo 1960. La clamorosa sconfitta degli americani regalò a Fidel il ruolo di invincibile eroe nazionale.
Si continua per l’elegante città marinara di Cienfuegos, disposta in posizione invidiabile intorno alla più spettacolare baia naturale del paese. Fondata nel 1819, è uno degli insediamenti più recenti di Cuba, ma anche uno dei più omogenei dal punto di vista architettonico, caratteristica che gli è valsa l’inserimento, nel 2005, tra i siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Cosiddetta Perla del Sur di Cuba, seduce i visitatori con la sua eleganza, il suo razionale spirito francese e la festosa spavalderia caraibica. Visita dei principali siti di interesse della città. Il Teatro Tomàs Terry, un edificio in cui l’architettura francese si mescola a quella italiana, decorato con marmi di carrara, sculture in legno e bizzarri affreschi sul soffitto. Inaugurato nel 1895 con la rappresentazione dell’Aida di Verdi è stato testimone di molti momenti epici del panorama musicale cubano come l’esibizione del tenore Enrico Caruso nel 1920.

Prima colazione e pranzo
Cinfuegos: Hotel Union
Esperienza: Escursione in barca lungo un tratto del Rio Hatiguanico

Prima colazione e visita con guida di Trinidad.
Dopo che nel 1988 Trinidad venne dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO non trascorse molto tempo prima che i turisti cominciassero ad arrivare in massa per godere della bellezza del “museo all’aperto” più antico e più affascinante di Cuba. Il turismo, tuttavia, non ha intaccato più l’aggraziato spirito da vecchio sud della città, che conserva un’atmosfera tranquilla e quasi soporifera tra le sconnesse strade acciottolate affollate di guajiros, gente di campagna, dal viso coriaceo, muli che sbuffano e trovadores che intonano dolci melodie accompagnati dalla chitarra. Trinidad è speciale: un insediamento coloniale perfettamente conservato in cui il tempo si è fermato al 1850. Si visiterà la Iglesia de la Santissima Trinidad, il Palacio Brunet, ora museo Romantico. Passeggiata per il centro storico della città con visita del mercantino artigianale che si sviluppa nelle viuzze del centro dove avremo la lezione per la preparazione del tipico Mojito e altri cocktails di Cuba. Costruita grazie alle enormi fortune accumulate con la coltivazione della canna da zucchero all’inizio del XIX secolo, la città continua tuttora a esibire la ricchezza del suo periodo di massimo splendore, nei sontuosi palazzi coloniali adorni di affreschi di scuola italiana, porcellane inglesi e lampadari francesi. Visita dei principali siti di interesse della città. Pranzo incluso. A Trinidad tutte le strade portano a Plaza Mayor, la piazza principale, situata nel cuore del casco historico, che colpisce per la sua quiete e per il quartetto di imponenti palazzi che la circondano.
Ore a disposizione per godere la dolce notte di Trinidad. Cena libera.

Prima colazione e pranzo
Trinidad – Casa Particular
Esperienza: pernottamento in una casa particular
Lezione: come preparare il tipico Mojito e altri cocktails di Cuba.

Dopo la prima colazione, partenza per Topes de Collantes, situata a 800 metri sul livello del mare, per una giornata di escursione nel cuore delle montagne dell’Escambray. (escursione collettiva con guida locale). Trasferimento a bordo di un camion per una breve visita della comunità montana “cuatro vientos”, camminata fino alla cascata “El Rocio”, proseguimento lungo il fiume per raggiungere la “Poceta El Venado”, un incantato laghetto di montagna. Tempo a disposizione per un bagno. Nel parco è possibile ammirare alcune delle specie endemiche più importanti della flora e fauna cubana, incluso il tocororo.

Pranzo al ristorante “Casa de la Gallega”. Ritorno a Trinidad.
Prima colazione e pranzo
Trinidad – Casa Particular
Esperienza: pernottamento in una casa particular
Incontro con la comunità montana “cuatro vientos”

Dopo colazione continuazione per Valle de los Ingenios e Santa Clara.
L’enorme ricchezza di Trinidad non andò accumulandosi nella città vera e propria, bensì in una verdeggiante vallata situata 8 km più a est. Nella Valle de los Ingenios, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, si trovano ancora oggi i ruderi di decine di zuccherifici del XIX secolo, tra cui magazzini, impianti di raffinazione, alloggi per gli schiavi, case padronali e un treno a vapore perfettamente funzionante. Gran parte degli zuccherifici andò distrutta durante la guerra d’indipendenza e la guerra ispano-cubana-americana, così che il cuore della produzione cubana di zucchero si spostò a Matanzas, più a ovest. Visita della leggendaria Manaca Iznaga, fondata nel 1750 e acquistata nel 1795 dall’esecrabile Pedro Iznaga, che divenne uno degli uomini più ricchi di Cuba grazie al traffico degli schiavi. La torre di 44 m che sorge accanto all’hacienda aveva proprio la funzione di sorvegliare gli schiavi, mentre la campana davanti alla casa serviva a radunarli.
Si prosegue per Santa Clara. Durante un viaggio organizzato a Cuba, partire alla scoperta di Santa Clara significa entrare nel cuore pulsante della rivoluzione cubana e, letteralmente, centro geografico dell’isola. Legata in modo indissolubile al comandante Guevara, questa città è giovane, attiva, spumeggiante e ribelle. La sua storia è fatta di famose battaglie e conquiste, il suo presente di studenti eruditi, vita notturna scoppiettante e una vita artistica molto vivace. Visita al Mausoleo del Che.
Continuazione per Varadero. Cena inclusa in hotel All Inclusive.

Prima colazione – pranzo e cena
Varadero – Hotel Iberostar Laguna Azul 5
Esperienza: “Party del passaggio del testimone “ con artista locale

Tempo libero fino al trasferimento di partenza.

Hotel

  • Havana – Hotel Capri
  • Cinfuegos: Hotel Union
  • Trinidad – Casa Particular
  • Varadero – Hotel Iberostar Laguna Azul 5

Prenota con l’acconto di € 200
a persona

Tour Cuba – gennaio 2024

Seleziona il numero di partecipanti e prenota il tuo viaggio versando un acconto di € 200 a persona.

Disponibilità: 12 disponibili

La quota comprende

  • Trasferimenti aeroporto / hotel e viceversa
  • Viaggio in minibus ad uso esclusivo
  • Guida-accompagnatore locale parlante italiano fino all’8* giorno
  • 8 pernottamenti e prime colazioni
  • Spettacolo al Tropicana
  • Cocktail sulla terrazza dell’Ambos Mundos all’Avana
  • Visita ad una piantagione di tabacco
  • Lezione di salsa
  • Escursione con auto d’epoca per la visita della città
  • Lezioni di cocktail “ mojito “
  • Pernottamento in Casa Particular
  • Escursione in barca lungo un tratto del Rio Hatiguanico
  • Visto d‘ ingresso 
  • Il “Baton party” con artista locale
  • Assicurazione sanitaria

La quota non comprende

  • Voli internazionali
  • Pasti e bevande non indicati in programma
  • Mance ed extra in genere
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “ la quota comprende”

Documenti e visti

  • È necessario il passaporto con validità residua superiore a sei mesi.
  • È necessario il visto di ingresso. Il tour operator presso cui si acquista il biglietto aereo in genere si occupa del visto d’ingresso; coloro che viaggiano individualmente possono ottenerlo presso gli uffici consolari cubani in Italia o agenzie autorizzate dalle autorità cubane. È comunque sempre necessario aver ottenuto il visto (tarjeta turìstica) prima della partenza: in difetto, si potrebbe essere respinti all’imbarco. 

Ulteriori informazioni

  • Per informazioni relative alle formalità di ingresso e obblighi sanitari previsti dal paese verso il quale state viaggiando, consultate il sito www.viaggiaresicuri.it
Torna su