Tappa
Marocco
Giugno 2023
Tappa
Marocco
Giugno 2023
Previous
Next

Marocco, un viaggio che sorprende e incanta

Dominato da imperi, dinastie, pascià e sultani, un viaggio in Marocco sorprende e incanta per la diversità di panorami mozzafiato e una cultura che porta con sé le tradizioni dei popoli che qui sono giunti: fenici, romani, bizantini, francesi e spagnoli, hanno influenzato così tanto l’arte e la vita dei popoli berberi, da rendere questo meraviglioso paese uno dei più interessanti dell’intero Maghreb.  Il Marocco è fatto di montagne e di deserto, di giardini verdi, di città imperiali e notti nel deserto, di terrazze panoramiche e maestose piazze, ma soprattutto è il Paese dei suq, perché qui contrattare è un’arte e i mercati, così tentacolari quanto spettacolari, sono un viaggio nel viaggio. 

INFO
FOR LINK PLANET ONLY:
EXPERIENCE

Quota solo tour € 1420

Per persona in doppia/tripla
Volo dall’Italia con Royal Air Maroc da € 250
Voli con Low cost Ryanair, Air Arabia, Easy Jet, Wizzair

Supplemento singola € 380

  • Su richiesta abbinamento in doppia con altro partecipante
  • Assicurati il tuo posto nel tour con l’acconto di solo  € 200 a persona
  • Possibilità di recesso fino a 60 giorni prima dell’inizio del tour, con rimborso del 50% dell’acconto

Programma

Arrivo a Fez ( in alternativa a Casablanca ). In base all’orario del volo potremmo disporre di un po’ di tempo libero per un primo assaggio del Marocco. Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

Hotel : Diar el Andalous
Cena in hotel

Dedichiamo l’intera giornata alla visita guidata di Fes. Ceniamo in palazzo tradizionale nella medina di Fes con show tradizionale

 


Fes, la più antica delle città imperiali ci avvolge con il fascino intatto dei secoli. Fondata nel VIII secolo è un crocevia che ha visto nella storia susseguirsi di arabi, berberi, ebrei sefarditi, andalusi e siciliano, dando vita ad un fervore artistico e culturale e di sviluppo commerciale. La città è famosa per la stupefacente città vecchia o medina di Fesel-Bali, che è una delle più grandi città medioevali del mondo con il suo dedalo inestricabile di viuzze, di mercati e negozietti. Visita delle madrase Bou Inania, massima espressione dello stile architettonico dei merinidi, e El Attarine, il mausoleo di Moulay Idriss, ecc. Nel pomeriggio  breve visita alla città nuova, con sosta al Palazzo Reale, che è stato superbamente restaurato in tempi moderni, ed Al Mellah, il vecchio quartiere ebraico: ora vi abitano pochi ebrei, ma le case, con finestre e balconi che si affacciano sulle vie, sono in netto contrasto con la tradizione musulmana. 

Hotel : Diar el Andalous
Cena in un palazzo tradizionale della medina
Esperienza: spettacolo tradizione

Prima colazione. Partenza in direzione sud attraversando le cittadine di Ifrane, costruita dai francesi intorno al 1930 con l’intenzione di farne una località di villeggiatura montana, incorniciata da foreste di cedri e pini. Proseguiamo verso l’Alto Atlante facendo sosta per il pranzo a Midelt. Nel pomeriggio ci dirigiamo verso i 2.178 metri del colle Du Zad sull’altopiano desertico punteggiato da kasbah e oasi. Arrivo a Erfoud per la cena ed il pernottamento

Pranzo 
Cena in hotel
Hotel Xaluca 

Giornata sarà dedicata alla scoperta del deserto marocchino con i 4X4.
L’Erg Chebbi, una piccola parte del deserto del Sahara, caratterizzata dalle bellissime dune di sabbia. Visita al villaggio di Tissrdmin, famoso set cinematografico di molti film, al deserto nero con le sue pietre vulcaniche, ad una famiglia nomade e ad un villaggio abbandonato a ridosso di alcune miniere. Visiteremo poi il villaggio di Khamlia, famoso per i suoi abitanti provenienti dall’Africa Nera e per la loro musica gnawa; qui troviamo i dromedari che ci accompagnano per un camel trek (circa 1 ora e mezza ) sulle splendide dune dorate fino all’ accampamento tendato in stile berbero dove trascorriamo la notte. 
Il deserto affascina, è un luogo surreale e magico. Passare un’intera notte in campo tendato è un’esperienza incredibile. Qui vi ritroverete circondati da meravigliose dune a mangiare datteri e tajine, illuminati dal chiarore della luna e delle infinite stelle che popolano il cielo.

Cena nell’ accampamento accompagnata dai tamburi berberi.
Notte nel campo tendato “le belle etoile”
Esperienze:
Escursione nel deserto con 4×4
Visita ad una famiglia nomade
Camel Trek

Lasciamo il deserto con le 4×4 e percorriamo uno scenografico percorso tra montagne lunari e palmeti. Sostiamo per il pranzo nei pressi dell’oasi di Tineghir e nel pomeriggio visitiamo le spettacolari pareti rocciose delle Gole di Todra. 
Tinghir è un piccolo villaggio abitato da tribù berbere situato in una splendida oasi tra due catene montuose, l’Alto e il Piccolo Atlante, è per lo più popolata da Amazigh, che è il termine preferito da molti berberi, i popoli indigeni del Nord Africa, per designare sé stessi. Si traduce approssimativamente in “persone libere” o “uomini liberi e nobili”. 

 


Le gole di Todra sono un canyon tra i più spettacolari del mondo. Qui, entrambi i fiumi Todra e Dadès hanno scavato un canyon sul fianco della scogliera nel loro ultimo percorso, lungo 40 chilometri, attraverso le montagne, lasciando dietro di sé una serie di rilievi e incisioni nella roccia. Todra è il nome degli ultimi 600 metri dei canyon. In alcuni punti, queste gole misurano solo 10 metri di larghezza, ma le pareti sono alte più di 150 metri su entrambi i lati. Negli anni il fiume si è inaridito, ma il panorama è tale da lasciare immaginare quali fossero le potenti forze naturali che un tempo scolpivano questa regione.

Hotel Xaluca  
Cena al ristorante

Partiamo per Ouarzazate, dove una guida locale ci fa scoprire la “Hollywood del deserto” che ha fatto da scenario a film come “Lawrence d’Arabia” e “Il Gladiatore”, con le suggestive kasbah di Ait-Ben-Haddou e Taourirt. Proseguimento per Marrakech. Cena presso il famoso ristorante Chez Ali con spettacolo folcloristico.
Ouarzazate, città importante che ha saputo sfruttare la sua posizione strategica tra Marrakech ed il deserto per far fiorire attività e commerci ed è la più grande delle città nelle oasi pre-sahariane del Marocco. Per secoli fu una stazione di posta per le carovane dirette a Timbuctu, negli anni Venti divenne un presidio del colonialismo francese e negli anni Cinquanta divenne il set cinematografico dove sono stati girati film ambientati in località esotiche, remote o non più esistenti come il Tibet, la Roma antica o la Somalia (da qui il soprannome di Ouallywood). 

Cena con spettacolo berbero al famoso ristorante Chez Ali
Pernottamento in Riad Amina

Giornata dedicata alla visita di Marrakech, la “città delle palme”. 
Si comincia dalle cinquecentesche decorazioni delle Tombe Saadiane e prosegue con i giardini di Menara, il palazzo della Bahia e l’esterno della Koutoubia, il minareto simbolo della città accessibile ai soli musulmani. Nel pomeriggio ci lasciamo travolgere dalla vivacità di piazza Djemaa El Fna, animata da giocolieri, incantatori di serpenti, maghi, acrobati e venditori di spezie. 
Ricca di una storia millenaria, mistica e frenetica al contempo, Marrakech è uno straordinario connubio di modernità e tradizioni che travolge i sensi ed incanta. Città verde e ventilata, ha moltissimi giardini, luoghi di quiete, relax e tranquillità. I più belli? I giardini di Mjorelle
Il Baton party sarà una speciale serata nella fattoria del famoso chef Alain Bennouna che ha avuto 3 ristoranti a New York ed il New York Time ha scritto un articolo su di lui per un cooking class tra musica Gnawa e racconto della sua esperienza di vita.
Riad:
Cena presso lo chef Alain Bennouna
Esperienza: cooking class con lo chef Bennouna

In base all’orario del volo potremmo avere il tempo per un’ultima passeggiata prima del trasferimento in aeroporto. 

Hotel

  • Fes: Riad Dar Al Andalouss
  • Erfoud: Xaluca
  • Merzouga: Bivacco standard la belle etoile con bagni e docce privati
  • Dades: Xaluca
  • Marrakech: Riad Amina

Prenota con l’acconto di € 200
a persona

Tour Marocco – giugno 2023

Seleziona il numero di partecipanti e prenota il tuo viaggio versando un acconto di € 200 a persona.

Disponibilità: 12 disponibili

La quota comprende

  • Trasferimenti aeroporto / hotel e viceversa
  • Viaggio in minibus ad uso esclusivo
  • Guida-accompagnatore locale in lingua italiana per tutto il tour
  • 7 pernottamenti e prime colazioni
  • Mezza pensione (7 cene)
  • 4×4 per il transfer alle dune di Merzouga
  • 4×4 per la giornata nel deserto
  • Cammellata sulle dune
  • Gli ingressi ai musei & siti indicati sul programma.
  • “Baton party” con cooking class
  • Assicurazione sanitaria

La quota non comprende

  • Voli internazionali e nazionali
  • Bevande durante i pasti
  • Eventuali mance 

Documenti e visti

  • È necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’uscita dal Paese.
  • È consentito l’ingresso senza visto per soggiorni turistici di una durata massima di tre mesi.

Ulteriori informazioni

  • Per informazioni relative alle formalità di ingresso e obblighi sanitari previsti dal paese verso il quale state viaggiando, consultate il sito www.viaggiaresicuri.it
Torna su